Chimica vaginale: bilanciarsi dall’interno verso l’esterno

Prendersi cura della propria vagina non è esattamente un affare universale, ma si spera che ormai tu conosca la regola d’oro per pulire la tua vagina: lasciala stare!

Nonostante quello che dicono decenni di frode e pubblicità femminile, le vagine si puliscono da sole con secrezioni e batteri buoni, come Kombucha! (Più o meno.) I batteri all’interno della tua vagina sono responsabili del mantenimento di un pH stabile, da qualche parte tra 3,5 e 4,5. Se hai prestato attenzione a Chem 101 (prima di tutto, ti fa bene), sai che ha un carattere aspro.

Vediamo cosa significa veramente avere una vagina sana.

Cos’è una vagina bilanciata?

Con un pH ottimale, la tua vagina ti protegge dalle infezioni fornendo una casa confortevole per due tipi di batteri amanti degli acidi (buoni), responsabili della conservazione del lievito in eccesso e di altri batteri indesiderati (cattivi). Quando si verifica quest’ultimo, le persone possono sviluppare cose meno divertenti come infezioni da lieviti e vaginosi batterica (BV), ma ne parleremo più avanti.

Identificazione delle infezioni vaginali

Due delle infezioni vaginali più comuni nelle donne di età compresa tra 15 e 44 anni sono le infezioni da lieviti e la BV, quindi è probabile che tu abbia già qualche esperienza in questo settore che vorresti evitare. in futuro.

Se sei uno dei fortunati che non ha avuto infezioni lì (bussando sul legno), la BV può essere diagnosticata da prurito o bruciore quando urini, o da un forte odore di pesce proveniente dalle tue secrezioni, che può diventare più evidente dopo il sesso. Il tuo punto culminante può anche essere un colore non familiare come bianco, grigio, verde o una consistenza schiumosa.

Le infezioni da lieviti possono essere rilevate da sintomi di prurito, bruciore, dolore o gonfiore nella vagina e nella vulva, eruzione cutanea o secrezione di consistenza acquosa o cagliata. Se non sei sicuro di avere la BV o un’infezione da lievito, l’odore dovrebbe essere un indicatore. Mentre BV odora di pesce, le infezioni da lievito in realtà odorano di pane. (Nelle parole del mio collega seduto accanto a me, “come Paner”.)

In generale, è probabile che noti se hai la BV o un’infezione da lievito, anche se può sembrare una MST, e dovresti consultare il tuo medico se sviluppi uno di questi sintomi. Saranno in grado di diagnosticare correttamente te e fornirti l’aiuto di cui hai bisogno. Per essere chiari, le infezioni da BV e lieviti non sono malattie sessualmente trasmissibili, ma fare sesso con un nuovo partner aumenta il rischio, soprattutto se lasci che tutto ciò che accade lì possa rovinare la tua chimica naturale.

Prevenzione delle infezioni vaginali

La notizia dura è che tutte le vagine sono diverse e alcune persone sono letteralmente più inclini a qualcosa come una piccola folata di vento che rovina con il loro pH vaginale. Se sei una di queste persone, parlare con il tuo medico di cosa puoi fare per fermare una ricaduta può aiutare. Possono consigliare probiotici, cambiare sapone o detersivo o indossare indumenti di cotone.