Perché l’ansia peggiora prima del ciclo

Sei a casa o al lavoro, ti stai rilassando quando improvvisamente una voce nella parte posteriore della tua testa sussurra: “Ehi, ricordi quando ti sei avvicinato goffamente al viso di Jen a una festa e le hai sputato addosso mentre parlavi? Haha, era così strano, no? Perché sei così strano ? »

Sì, la buona vecchia preoccupazione ha un modo per sollevare la sua brutta testa durante i momenti più imbarazzanti: un grande appuntamento, una presentazione di lavoro, una festa con gli amici. Sfortunatamente, può anche peggiorare prima e durante il ciclo. Non è conveniente, ma purtroppo è vero. Come con la maggior parte dei sintomi correlati alla sindrome premestruale, l’ansia durante il ciclo ha a che fare con il modo in cui gli ormoni fluttuano durante il ciclo. La buona notizia è che non devi conviverci per sempre: con alcune semplici modifiche ti sentirai meglio in pochissimo tempo.

Mestruazioni 101: una guida al tuo ciclo

Prima di immergerci, ecco cosa fanno i tuoi ormoni prima, durante e dopo il ciclo: il primo giorno del ciclo, il primo giorno del ciclo. Per la maggior parte, ci vorranno dai tre ai sette giorni. Durante questo periodo, i livelli di estrogeni e progesterone precipitano quasi a zero, il che è in parte la causa di gonfiore, diarrea e convulsioni in molte persone.

Segue la fase follicolare, anche se tecnicamente si sovrappone leggermente al ciclo. Questa fase di solito termina intorno al giorno 14 del ciclo quando si verifica l’ovulazione. Infine, abbiamo la fase luteale. È qui che i sintomi della sindrome premestruale, inclusa l’ansia, decollano davvero. Per che cosa? Durante la fase luteale, la produzione di progesterone da parte del corpo aumenta per prepararsi a una potenziale gravidanza. Questo aumento del progesterone aiuta il tuo utero ad ispessirsi. Allo stesso tempo, il tuo corpo invia un uovo che viaggia allegramente attraverso le tube di Falloppio, dove viene fecondato o no, nel qual caso il tuo corpo deve sbarazzarsi di questo guscio ispessito e l’intero ciclo ricomincia dal tuo periodo.

anxiety-before-period-pmdd

Ancora con me? Va bene. Ai fini di questa storia, le due parti a cui teniamo sono la fase luteale – questa settimana prima dell’inizio del ciclo – e il ciclo vero e proprio. Se non sei incinta, i tuoi livelli di estrogeni e progesterone iniziano a diminuire liberamente, cosa che alcuni esperti ritengono possa svolgere un ruolo importante nel peggioramento dell’ansia.

Parliamo di ormoni

Un altro possibile colpevole: il cortisolo. Iram Kazimi, MD, a volte indicato come un ormone dello stress, aumenta i livelli di cortisolo proprio prima dell’inizio del ciclo mestruale presso l’Università del Texas Houston Medical Center, ha detto al vicepresidente nel 2019. “È possibile che le donne con questo tipo di ansia da sindrome premestruale abbiano livelli più bassi di ansia durante il mese, che sono solo esacerbati dal cortisolo, non dalla sindrome premestruale”, ha detto.

Anche le prostaglandine possono avere un ruolo, ci dice Sharin Levine, M.D., FACS, FACOG, un oncologo ginecologico certificato. A causa della contrazione dell’utero causata da questi ormoni, svolgono un ruolo chiave nei crampi mestruali, ma possono anche contribuire all’elevazione dell’umore.

Fortunatamente, non sei condannato a vedere il tuo indicatore di avviso sulla dashboard moltiplicarsi ogni giorno nella settimana che precede il ciclo. Ci sono alcuni semplici passaggi che puoi eseguire per mitigare questo fastidioso problema.

Chiudi il becco

Per i principianti, il dottor Levine consiglia una buona igiene del sonno prima del ciclo, poiché la mancanza di sonno può sicuramente peggiorare l’ansia esistente e contribuire a nuova ansia. Ciò significa che non devi scorrere inconsapevolmente Twitter prima di andare a letto (scusa!). Consiglia inoltre di limitare l’assunzione serale di caffeina e di leggere un libro rilassante, meditare, ascoltare musica soft o fare yoga ristoratore per aiutarti a rilassarti prima di andare a letto.

Sudorazione

“Anche l’attività fisica è sempre importante, ma soprattutto prima e durante il ciclo, perché rilascia molte endorfine che aiutano con lo stress, l’ansia e il dolore”, aggiunge. Levine osserva che anche stressare le verdure verdi e le carni magre può aiutare. Infine, raccomanda l’agopuntura, che la ricerca ha dimostrato può essere efficace per alcuni tipi di disturbi d’ansia (anche se se soffri di attacchi di panico o disturbo ossessivo-compulsivo, l’agopuntura potrebbe non essere adatta a te).

La tua ansia non dovrebbe influire negativamente sulla tua vita o attività quotidiana, avverte il dottor Levin. Se i tuoi sintomi sono così lievi che la tua vita si ferma – non puoi concentrarti sul lavoro, fa così male che devi annullare i programmi con amici o familiari, ad esempio – una settimana prima del ciclo, potresti avere un disturbo disforico premestruale (PMDD ), una forma grave di sindrome premestruale che è spesso accompagnata da insonnia, ansia, depressione, forti crampi, mancanza di energia e dolore muscolare. Se suona come te, parla con il tuo medico: i cambiamenti nello stile di vita possono aiutare, ma molte donne trovano sollievo dall’assumere pillole anticoncezionali o antidepressivi durante la seconda metà del ciclo.

Soprattutto, non sei solo se soffri di ansia premestruale. “In realtà è abbastanza comune e c’è molto aiuto”, afferma il dott. Levin.